in:

Protesta del Comitato per l’acqua pubblica oggi in Piazza XX settembre davanti al gazebo di Hera allestito in occasione della Giornata mondiale dell’acqua.

Al centro della diatriba la percentuale in bolletta della cosidetta "renumerazione del capitale", voce che il comitato vorrebbe abolire. Hera risponde: "Il risparmio sarebbe meno del costo di un caffè". Un gazebo con volantini, opuscoli per spiegare a tutti il ciclo idrico e l’importanza di questo prezioso elemento per il pianeta, ma soprattutto per spulciare dentro alla bolletta, fonte di mal di pancia per molti. Soprattutto per i membri del comitato per l’acqua pubblica che combattono perchè venga rispettato l’esito del referendum, in particolare l’abolizione della renumerazione del capitale. Abolizione che, secondo  Hera, farebbe risparmiare a ciascun cittadino solo 93 centesimi all’anno, meno, recita il volantino della multiutiliy, del prezzo di un caffè.


Riproduzione riservata © 2018 TRC