in:

Ma il comprensorio ceramico fa ancora meglio e supera il 60%. Hera punta al 65%

Sale ancora la raccolta differenziata nei 32 comuni modenesi serviti da Hera. Nel 2011 i rifiuti raccolti separatamente hanno raggiunto il 53,6% con una crescita di oltre 2 punti percentuali rispetto all’anno precedente. I risultati più brillanti sono stati raggiunti da Bastiglia e Campogalliano, “primi della classe” con, rispettivamente, il 68% e il 63%. Bene anche i comuni del comprensorio ceramico, che si attestano tutti oltre la soglia del 60%. Crescita vertiginosa per San Cesario sul Panaro, dove la recente applicazione del sistema integrato di raccolta ha subito prodotto frutti importanti. Modena città si ferma invece al 52%, mentre le Terre di Castelli non vanno oltre il 51%. Non meno importante il dato relativo ai conferimenti in discarica che continuano a diminuire: dal 37 % del 2006 sono scesi al 23%. Nell’evidenziare l’efficacia del sistema integrato messo a punto dall’azienda, Hera ribadisce gli obiettivi per il futuro: ridurre i rifiuti non recuperabili e portare la differenziata oltre il 65%.


Riproduzione riservata © 2018 TRC