in:

Il modenese Giovanni Gualtieri e i suoi colleghi sono stati rilasciati dagli stessi sequestratori nella notte

Sono stati liberati nella notte gli otto tecnici italiani, tra cui il modenese Giovanni Gualtieri, sequestrati dagli operai della ceramica Cleopatra a Suez, in Egitto. Sono stati gli stessi lavoratori in sciopero a liberare i consulenti, malgrado ancora non abbiano risolto i problemi con la proprietà della ceramica, causa scatenante del sequestro. Gualtieri e i colleghi sono stati accompagnati in un albergo dove hanno potuto mangiare, lavarsi e telefonare a casa, quindi sono stati tutti trasferiti al Cairo. La famiglia di Gualtieri è decisamente sollevata, ma ancora non sa esattamente quando il congiunto rientrerà in Italia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC