in:

Giovani imprenditori scendono in campo per cogliere le possibilità turistiche

Tutti in pole position, finalmente, dopo una lunga attesa – non priva di preoccupazioni. Pronti Non allo spegnimento simultaneo dei semafori da grand prix, ma all’accensione dei riflettori sul Museo casa natale Enzo Ferrari. Ristoranti, alberghi, negozi di memorabilia del cavallino rampante e fucine di piccoli grandi sogni: satelliti della nuova grande installazione turistica che propone di rianimare la zona Tempio a Modena. In Pole Position ci sono anche tre imprenditori tutti “nuovi”, vedere la carta d’identità per credere. Hanno eretto un museo di bolidi (in scala). Ma anche bolidi veri, che gli appassionati da tutto il mondo potranno testare su strada prima e dopo la visita. L’opportunità imprenditoriale a Modena, e in zona Tempio in particolare, era attesa da tempo. In tanti hanno corso – letteralmente – per poterla sfruttare. E’ stata una lunga attesa, per loro. Cominciata un anno fa e finita una settimana fa, quando la data dell’inaugurazione, sabato 10 marzo, è stata finalmente ufficializzata. I giovanissimi imprenditori sono in pole position, ma hanno ancora qualche dettaglio da sistemare“La viabilità…”
“Con l’inglese andiamo bene, ma con le altre lingue orientali…”


Riproduzione riservata © 2018 TRC