in:

600 milioni sbloccati da governo per la sanità dell’Emilia Romagna

Ammontano a circa 600 milioni di euro le risorse che il Governo Monti ha sbloccato nel mese di dicembre a favore della Regione Emilia Romagna, dopo una prima tranche di 125 milioni trasferiti a novembre. Si tratta di un’erogazione straordinaria – ha spiegato l’assessore regionale Carlo Lusenti – a fronte di crediti che la Regione vantava nei confronti del Servizio sanitario nazionale. In questo modo la Regione potrà ridurre i tempi di pagamento dei fornitori di almeno 90 giorni. A fine novembre 2011, le aziende sanitarie della regione pagavano i fornitori con tempi di attesa che variavano in media tra i 262 e i 288 giorni. Da marzo si dovrebbero sentire gli effetti dei nuovi trasferimenti con un sensibile abbattimento dei tempi di pagamento.


Riproduzione riservata © 2018 TRC