in:

Il movimento anti casta, nato su Facebook, incassa anche firme su carta

Prima Facebook, ora il portico del collegio. Continua anche a Modena la mobilitazione dall’esplicito nome “Nun te regghe più”. E se per Rino Gaetano la lista era pressochè infinita, gli ideatori della campagna anti casta vanno dritti a un punto solo: dimezzare le gli stipendi dei politici. Per far questo è partita già da alcune settimane la raccolta di firme. L’obiettivo è quello di ridurre del 50% gli stipendi dei parlamentari e di tutti i dirigenti pubblici nominati da politici o eletti dal popolo. Solo su Facebook le adesioni sono arrivate a 150mila, e continuano a crescere sia on line che su carta. 


Riproduzione riservata © 2018 TRC