in:

Fino al 31 maggio sconti sull’importo da pagare. Posticipato l’aggiornamento

Fino al 31 maggio chi abita in area Peep ed extra Peep può liberare il proprio immobile da vincoli e convenzioni a prezzi bloccati. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di posticipare l’aggiornamento degli indici Istat che comporterebbe un aumento dei corrispettivi da pagare. In sostanza, coloro che presentano domanda di riscatto entro il 31 maggio godranno di uno sconto sull’importo da pagare, perchè il computo non sarà aggiornato all’indice Istat attuale, ma sarà calcolato secondo i valori del 2011. E’ scritto nero su bianco su una delibera approvata dalla Giunta comunale. Una decisione figlia della crisi economica e della stagnazione del mercato immobiliare. “L’obiettivo – spiega l’assessore alle Politiche patrimoniali del Comune di Modena, Fabio Poggi – è di agevolare le famiglie e le imprese che dimostrano di continuare ad apprezzare la possibilità di riscattare le loro case”. Lo scorso anno sono stati 144 gli alloggi Peep riscattati per un totale di un milione 36 mila 502 euro di corrispettivi pagati al Comune. In tutto, fino ad ora, sono state 2 mila 600 le famiglie che hanno usufruito della possibilità di trasformare il diritto di superficie in piena proprietà aumentando il valore del loro immobile; un altro centinaio di riscatti ha riguardato proprietà di tipo diverso, come negozi e laboratori artigianali. Per riscattare il proprio immobile è sufficiente presentare domanda al Comune di Modena utilizzando il modulo scaricabile da internet (comune.modena.it/patrimonio) o all’Ufficio riscatti Peep di via Santi 40 (settimo piano, tel. 059 2032366) aperto lunedì e giovedì dalle ore 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.


Riproduzione riservata © 2018 TRC