in:

A poco più di un mese dall’avvio del nuovo anno scolastico, il Ministero dell’Istruzione ha comunicato l’incremento di personale nell’organico di fatto. Posti aggiuntivi, nonostante i venti di crisi. Buone notizie, pur non ancora confermate, anche sulla stabilizzazione dei precari

A Modena sono in arrivo 27 insegnanti e 5 ausiliari. E’ quanto deciso dal ministero dell’Istruzione che ha assegnato 180 docenti e 57 unità di personale Ata in più per le scuole dell’Emilia-Romagna. L’incremento di organico, spiega una nota dell’Ufficio scolastico regionale, "verrà utilizzato prioritariamente per lo sdoppiamento classi, anche in presenza di alunni disabili, e per garantire condizioni di sicurezza nelle aule". La distribuzione delle nuove “forze” è stata definita a seconda delle necessità rilevate. Soddisfatto il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale. E mentre la segreteria regionale della Flc Cgil giudica la determinazione dell’organico di fatto solo “una misura tampone del tutto inadeguata all’emergenza che si profila”, buone notizie, pur ancora provvisorie, arrivano sul fronte delle assegnazioni di ruolo, triplicate rispetto lo scorso anno.


Riproduzione riservata © 2018 TRC