in:

18mila musulmani praticanti che vivono nel modenese sono nel pieno del ramadan, mese di digiuno e preghiera

Sono oltre 18mila i musulmani praticanti presenti in provincia di Modena, 4mila nella sola città capoluogo. Per loro lo scorso lunedì è partito il Ramadan, il mese del digiuno, uno dei  cinque pilastri dell’Islam. Il Ramadan consiste nel non assumere nè cibo nè bevande, nel non fumare e nel non avere rapporti sessuali.  Il periodo varia a seconda degli anni e ha una durata di 29 o 30 giorni. Le difficoltà per i fedeli non mancano. Nella città di Modena ci sono due moschee ed un centro islamico. Presso il luogo di culto più grande, quello di via delle Suore, ogni sera i musulmani si riuniscono per pregare insieme. Quest’anno l’affluenza però è più bassa perché molte persone in agosto fanno ritorno nel loro paese di origine.


Riproduzione riservata © 2018 TRC