in:

Esiti degli esami tutti negativi. Il Blasco nazionale tornerà presto sul palco

Due settimane di clinica, due settimane di allarmi ufficiosi e secche smentite: il Blasco ha superato anche questa. C’era chi parlava di coma farmacologico, chi di infezione polmonare. Niente di vero. Oggi pomeriggio, verso le 15, Vasco Rossi ha lasciato la clinica bolognese di Villalba e prima di salire sulla sua Bentley guidata dal manager Floriano Fini ha, ancora una volta, rassicurato tutti: "Sto meglio, ora sto molto meglio". La rock star era stata ricoverata per una frattura alla costola nei giorni scorsi. Tuta nera, occhiali scuri, ha assicurato ai cronisti: "Se sono pronto a tornare sul palco? Io sempre". Poi si è congedato: "Ciao ragazzi". Fuori dall’ospedale, ad attenderlo già da diverse ore, alcuni fan con uno striscione “Vasco…con te…ad ogni costo!". Non è stato consegnato ai cronisti nessun bollettino medico, ma la sua portavoce, Tania Sachs, ha specificato che il cantante prova ancora un po’ di dolore alle costole per la frattura subita, ma tutti gli accertamenti del check-up hanno dato valori negativi. Al momento non è prevista alcuna variazione al calendario del tour “Live Kom 011” con prima tappa a Torino il 27 Agosto. Confermata anche la presenza del cantante a Venezia il 5 Settembre per la presentazione del documentario biografico “Questa storia qua”, evento speciale fuori concorso alla Mostra del Cinema. Il rocker oggi è comunque apparso stanco: pallido in volto, Vasco portava comunque i segni del dolore persistente alla costola rotta. Ora Vasco contineurà la convalescenza tra la sua casa alle porte di Bologna e quella di Zocca.


Riproduzione riservata © 2018 TRC