in:

Stop alla vendita per asporto di alcolici in contenitori di vetro: maggiori controlli e un generale invito alla fruizione responsabile del centro storico. Ecco la nuova ordinanza del Comune di Modena

Da un lato, via Gallucci e corso Adriano; dall’altro, piazzetta della Pomposa. Le due facce della movida in centro storico, che riscuote grande successo tra i giovani e fa arrabbiare i residenti. Un fenomeno che si cerca di regolare maggiormente: la nuova ordinanza comunale contro l’abuso di alcool e l’abbandono del vetro, attiva da domani al 31 ottobre, pone restrizioni legate agli orari di somministrazione e vendita di alcolici, e soprattutto impone agli esercenti di bar e pub della zona di controllare – meglio – dove finiscano bottiglie e bicchieri in vetro. Dentro il locale o nel dehors, bene; al di fuori, no. E’ vietato vendere per asporto, o cedere a terzi, bevande in contenitori di vetro dalle 18 alle 7 del mattino. “Maggiore responsabilità” è anche il messaggio mandato dal Comune di Modena ai frequentatori dei locali del centro. La vita notturna in via Gallucci e Pomposa è bella, ma occorre l’impegno di tutti per renderla più sopportabile a chi vive in centro.


Riproduzione riservata © 2018 TRC