in:

“Insieme contro la finanziaria che colpisce le famiglie italiane”. Da Mirandola, Susanna Camusso tende la mano a Cisl e Uil

Mano tesa a Cisl e Uil, dopo aver siglato insieme lo scorso 28 giugno, l’accordo con Confindustria sulla rappresentanza dei lavoratori, che tanto ha fatto arrabbiare la Fiom, Susanna Camusso anche sulla manovra finanziaria del Governo punta sull’unità sindacale. La stagione della contrapposizione forzata tra le tre principali organizzazioni dei lavoratori italiani potrebbe così essere presto archiviata, anche se molto dipenderà dall’esito della consultazione tra gli iscritti alla Cgi sull’accordo del 28 giugno, che dovrebbe concludersi entro il 19 settembre. Di certo, resta la contrarietà del sindacato per una manovra che colpisce duramente le famiglie e “che poteva essere fatta diversamente”, ha detto la Camusso, partecipando ieri a Mirandola alla rassegna La Fortezza delle donne. Magari puntando proprio sulle donne.     


Riproduzione riservata © 2018 TRC