in:

7-, il voto che utenti modenesi attribuiscono al trasporto pubblico. Gradimento in calo anche a causa del caro biglietti

Promozione di un servizio giudicato comunque buono dagli utenti, ma anche un po’ d’autocritica che non guasta mai: l’Azienda per la Mobilità di Modena è andata a sondare la soddisfazione degli habitué dell’autobus, ma anche dei viaggiatori occasionali, per capire dove e come migliorare il proprio servizio. Dall’indagine condotta su milleduecento intervistati, emerge innanzitutto che il dato sulla soddisfazione è sostanzialmente invariato dal 2005: voto sette per il servizio di trasporto pubblico modenese. Sei virgola nove, per la verità: segno che hanno inciso sul giudizio gli annunciati aumenti delle tariffe. Ma qualcuno è meno contento che in passato anche dell’aspetto qualitativo della corsa in bus: se il 60% continua a definire ‘buono’ il servizio fruito, infatti, sale dal 10 al 22% la quota di coloro che trovano la corsa in bus un po’ meno confortevole che in passato. Il comitato degli utenti del trasporto pubblico apprezza l’autocritica dell’Azienda, ma rincara: l’indice di soddisfazione è in calo da due anni e il più basso degli ultimi cinque. “Risulterebbe interessante un’altra indagine”, commenta il comitato: “Quella su coloro che l’autobus non lo prendono”. Meno corse e costi maggiori: questa la principale causa di insoddisfazione da parte del comitato, che chiede subito incentivi economici per le famiglie all’uso dei mezzi pubblici.


Riproduzione riservata © 2018 TRC