in:

Case senza barriere architettoniche e con tanta domotica per aiutare i disabili a vivere meglio. Stamattina l’inaugurazione

All’ingresso c’è il touch screen che consente di gestire tutte le funzioni della casa: alzare e abbassare le tapprelle, regolare la temperatura e impostare la climatizzazione. All’interno, la disposizione degli ambienti e le soluzioni d’arredo sono studiate per semplificare la vita a chi si sposta in carrozzina. In cucina c’è perfino il telecomando per fare scendere lo scolpiatti. E’ uno dei 4 appartamenti intelligenti realizzati in via Marinetti a Modena da Unicapi che li ha dotati della più moderna dotazione domotica per consentire alle persone disabili il massimo dell’autonomia domestica. Gli appartamenti fanno parte di un complesso abitativo di 21 alloggi, totalmente privo di barriere architettoniche, che la cooperativa ha realizzato sull’area Peep di via Panni, d’intesa con Comune e Fondazione Vita indipendente. Questa mattina il taglio del nastro alla presenza del sindaco Pighi. Comune, Unicapi e Fondazione Vita indipendente hanno siglato un accordo per l’assegnazione e la gestione degli appartamenti che avverrà in base a requisiti specifici. L’assegnatario dovrà pagare un affitto mensile pari a 400 euro più Iva.


Riproduzione riservata © 2018 TRC