in:

Caldo africano, siamo nel pieno della punta massima delle temperature ma qualche speranza di miglioramento si profila all’orizzonte.

Nuvolette come miraggi nelle previsioni meteo di queste ore di caldo all’apice. Se fosse il caso diremmo che “piove sul bagnato” perchè gli esperti assicurano che il caldo e l’afa che già sembrano insopportabili sono ancora in aumento con una temperatura percepita che si aggira anche intorno ai 40°. L’aria sahariana raggiunge il top nella nostra provincia proprio tra oggi e domani a causa dell’avvicinamento di aria ulteriormente calda dal nord Africa, per questo le temperature massime restano ancora elevate con punte di 34, 35 gradi e accompagnate da afa. Da giovedì in poi si attende un lento e graduale cambiamento nella condizione generale con conseguente moderato calo delle temperature. Sempre elevato il fenomeno dell’afa con forte disagio fisico causato dall’alto tasso di umidità. Ad aggravare la percezione dei modenesi il pressoché costante sforamento dei limiti di ozono nell’aria negli ultimi giorni: l’aria pesante della città non allevia il malessere di chi si avventura all’aria aperta. Meglio farlo, comunque, sempre e solo nelle ore serali o al mattino presto: le raccomandazioni per i soggetti a rischio ancora si sprecano così come i consigli alimentari che mettono acqua, frutta e verdura all’apice della piramide estiva.


Riproduzione riservata © 2018 TRC