in:

La storica sentenza che ha condannato all’ergastolo i nazisti autori della strage di Monchio. La Provincia non esclude la richiesta di estradizione.

“Se le condanne verranno confermate nei due prossimi gradi di giudizio, il Governo italiano dovrà chiedere l’estradizione”. E’ questa la richiesta del presidente del Consiglio provinciale Demos Malavasi dopo la storica sentenza di condanna all’ergastolo per i tre nazisti della divisione “Herman Goehring” che uccisero 140 persone nella strage di Monchio, Susano e Costrignano. Mercoledì scorso il Tribunale militare di Verona ha decretato per Helmut Odenwald, Ferdinand Osterhaus e Alfred Luhmann il carcere a vita e risarcimenti ingenti per enti e privati. La sentenza è stata accolta con soddisfazione dai parenti delle vittime che finalmente hanno avuto giustizia per una strage a lungo dimenticata. Oltre al risarcimento per i parenti delle vittime, in base al grado di parentela e al numero di famigliari sterminati, sono previsti anche 100mila euro di risarcimento per la Provincia di Modena, 30mila euro per la Regione Emilia Romagna, 10mila euro per l’Anpi e 200mila euro per il Comune di Palagano. Sabato 16 luglio a Palagano si terrà un incontro pubblico per illustrare i dettagli della sentenza.


Riproduzione riservata © 2018 TRC