in:

Il dolore visto come esperienza umana, prima che problema sanitario. A questo sarà dedicato un convegno il prossimo martedì. Si confronteranno medici, specialisti e infermieri, ma verrà anche proposto un approccio filosofico a questo tema.

A Modena il piano per la lotta al dolore coinvolge migliaia di pazienti assistiti a domicilio e nelle residenze per anziani e disabili. L’anno scorso nella nostra provincia sono stati oltre 15mila 500 i pazienti seguiti a casa, oltre il 75% anziani con più di 75 anni. I pazienti con tumore nel 2010 sono stati oltre 1.200. Il modello modenese propone un piano formativo che coinvolge tutta la rete di operatori del settore. A questo tema è dedicato il convegno che si terrà martedì 7 giugno presso l’Hotel Raffaello di Modena. All’incontro interverrà anche il filosofo Salvatore Natoli.


Riproduzione riservata © 2018 TRC