in:

E mentre il tricolore sfilava in centro, a pochi passi di distanza, sotto i portici del collegio di San Carlo, andava in scena l’evento gastronomico dell’anno: la tavolata da record del tortellino.

Omaggio all’ombelico di Venere in uno dei luoghi più suggestivi e conosciuti di Modena: i Portici del Collegio. Sorrisi e volti, ma soprattutto palati, soddisfatti. Sfogline in super attività, cuochi ai fornelli e camerieri letteralmente di corsa tra un tavolo e l’altro. 1500, complessivamente, i commensali che, suddivisi in tre turni, hanno preso posto attorno alla maxi tavolata per gustare i tortellini, rigorosamente cotti e serviti in brodo di cappone, preparati sul posto secondo la ricetta tradizionale della San Nicola di Castelfranco ed accompagnati da prodotti tipicamente modenesi come il parmigiano reggiano, l’aceto balsamico tradizionale, amaretti e bottiglie di lambrusco. Un evento collettivo, organizzato dal Consorzio Modena a tavola, che ha suscitato la curiosità dei passanti, impegnati a fotografare e studiare l’operato delle sfogline, e riscontrato un grande successo tra i molti che hanno potuto partecipare alla degustazione. Giudizi positivi e richiesta di bis per un piatto che, nonostante il passare degli anni, non perde il suo appeal. E, oggi come una volta, viene riservato per lo più alle occasioni speciali.


Riproduzione riservata © 2018 TRC