in:

Parliamo nuovamente della cardiologia del Policlinico. Oggi interviene l’Associazione Amici del Cuore che chiede soluzioni rapide e aggiunge: “La priorità è la salvaguardia dei pazienti”.

L’Associazione “Amici del Cuore” interviene nuovamente sul caso sollevato mesi fa relativo all’unità di Emodinamica del Policlinico di Modena. In una nota, l’associazione auspica una urgente risoluzione e dichiara di confidare nelle autorità preposte. Viene ribadita inoltre la necessità di “apportare quei correttivi utili alla normalizzazione delle attività”. Tra le priorità – continua la nota – c’è la salvaguardia del malato. Nei mesi scorsi le polemiche sono state molte così come molti sono stati i casi portati all’attenzione delle autorità competenti. Sentiamo la posizione di Roberto Parravicini, uno dei padri della cardiochirurgia modenesi e tra i fondatori dell’associazione “Amici del cuore”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC