in:

Passione, coraggio e intraprendenza, in una parola Enzo Ferrari. Domani ricorre il 22esimo anniversario della morte del Drake e, puntuale, il sindaco Pighi, ha inviato un messaggio al figlio Piero Ferrari. Messa dei meccanici nel pomeriggio a Maranello.

Affetto, stima e riconoscenza: sono i sentimenti che il sindaco di Modena Giorgio Pighi esprime nel telegramma che oggi ha inviato a Piero Ferrari nel 22esimo anniversario dalla scomparsa del Drake. Enzo Ferrari – prosegue il sindaco – ‘è ancora oggi una delle figure rappresentative delle migliori qualità modenesi e per questo molto amata: passione per il lavoro, intraprendenza, coraggio nelle scelte e creatività sono alcuni degli ingredienti del successo di Enzo Ferrari e, con lui, di una generazione che dal nulla ha saputo costruire straordinari risultati e un’immagine di Modena conosciuta e rispettata in tutto il mondo’. ‘Per questo – prosegue Pighi – il suo ricordo resta vivo e incancellabile nel cuore degli sportivi e di tutti i modenesi, partecipi dei successi che la Ferrari continua a conseguire nelle corse e nella produzione industriale’. Infine il primo cittadino ricorda il museo casa natale Enzo Ferrari, che sta crescendo nel luogo che ha dato i natali al Drake: un modo per onorarne la memoria da parte di Modena e dei modenesi. E domani invece saranno i meccanici di Maranello a ricordare la figura dell’uomo che ha fatto la storia dei motori con un messa che don Claudio Arletti celebrerà alle 18.30 nella chiesa parrocchiale di Maranello. Anche quest’anno la cerimonia sarà preceduta dalla sfilata di auto sportive degli appassionati dei vari Ferrari Club.


Riproduzione riservata © 2017 TRC