in:

Tanti dubbi tra camionisti e automobilisti per il nuovo codice della strada. E c’è chi rinuncia alla patente C. Tante le chiamate per chiarimenti all’Aci.

All’Ufficio patenti dell’Automobil Club di Modena il telefono squilla in continuazione. Sono gli automobilisti che chiedono chiarimenti sulle modifiche previste al codice della strada e la maggior parte delle richieste riguarda i nuovi limiti dei tassi alcolemici per chi è al volante. Le nuove norme prevedono infatti un tasso di alcool pari a zero per i conducenti con patente C. Per questo molti titolari di patente C, che però non fanno di mestiere il camionista, hanno deciso di riclassificare il documento di guida, rinunciando definitivamente a poter guidare mezzi con portata superiore ai 35 quintali. Chi è titolare di patente B da più di tre anni ha un valore consentito di alcool fino allo 0,5; la patente inoltre ha una validità di dieci anni e non di cinque. L’Aci ricorda che quando una patente viene ritirata per essere sostituita,viene rilasciato un permesso di guida valido solo entro il territorio nazionale. Fino a quando non arriva la nuova patente – e ci vogliono anche 40 giorni – non è possibile guidare all’estero.


Riproduzione riservata © 2017 TRC