in:

Bilancio in attivo, oltre 400mila visitatori e nuove proposte per l’anno che verrà. Modena Fiere tira le somme del 2009 con soddisfazione e prepara un nuovo evento di sua proprietà, dal titolo “Curiosa”, che prenderà il posto di Country Life.

Trentasei milioni di euro d’indotto, 418mila visitatori in un anno: dati che rendono la fiera di Modena la seconda dell’Emilia Romagna. La prima, se si calcola il numero di visitatori per metro quadro. Con questi dati l’assessore all’economia Graziano Pini ha voluto sottolineare l’eccellente stato di salute del quartiere fieristico, che perderà a partire da quest’anno uno dei suoi eventi di più lunga tradizione, Country Life, e lo sostituirà con uno nuovo di zecca, Curiosa, Idee atmosfere e sapori in fiera, dal 4 all’8 dicembre. Insieme al bilancio, nella sala di Giunta del Comune, si è parlato anche di prospettive, assieme ai vertici di Modena Fiere Paolo Fantuzzi e Luigi Verrini. Delle polemiche di Confapi Pmi, accolte come costruttive ma declinate. Del possibile ingresso della Regione nel pacchetto azionario. E dell’ipotesi di trovare nuove sinergie commerciali con la provincia di Reggio Emilia.


Riproduzione riservata © 2017 TRC