in:

Da domani si aprono le iscrizioni per l’835esimo anno accademico dell’Università di Modena e Reggio. Le matricole potranno scegliere tra 44 corsi di laurea. Tutta la procedura potrà essere effettuata on-line, anche il pagamento delle tasse universitarie.

Obiettivo 20mila iscritti. Si aprono domani le immatricolazioni per il prossimo anno accademico all’Università di Modena e Reggio e dopo il costante aumento degli studenti negli ultimi anni, merito anche dei positivi rating nelle classifiche sulla qualità, l’ateneo punta a superare questa fatidica soglia. Le matricole, 4200 i nuovi iscritti l’anno scorso, potranno scegliere tra 38 corsi di laurea triennale, 5 lauree magistrali a ciclo unico, chimica e tecnologia farmaceutica, farmacia, giurisprudenza, medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria e 1 corso di laurea vecchio ordinamento, scienze della formazione primaria. I laureati di primo livello avranno, invece, davanti un’offerta composta da 24 lauree magistrali biennali e 1 laurea specialistica, scienze infermieristiche e ostetriche. Dei 79 corsi totali attivi, 59 sono a Modena, 20 a Reggio. Tra le novità l’attivazione della laurea magistrale in ingegneria civile alla facoltà Enzo Ferrari. Per immatricolarsi, i neodiplomati possono utilizzare le apposite torrette installate nelle zone universitarie o collegarsi al sito internet dell’ateneo (http://www.esse3.unimore.it). Quindi, con la ricevuta del pagamento della prima rata di tasse, dovranno presentarsi all’ufficio immatricolazioni. A Modena in via Università e in via Campi. Per iscriversi c’è tempo sino a venerdì 29 ottobre per i corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico, mentre per le lauree magistrali di secondo livello la scadenza è prorogata al 30 dicembre 2010. Il costo annuale varia, in base ai corsi e all’Isee, da 608 euro a 3128 per la laurea in odontoiatria. “Nonostante i tagli e le difficoltà economiche – commenta il Rettore Aldo Tomasi – proponiamo agli studenti un panorama di corsi di studio, rigoroso nei contenuti e sufficientemente ampio per rispondere alle attese ed alle vocazioni di tutti, con grande attenzione all’occupabilità”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC