in:

Saranno liberati domani sera i pipistrelli nati e allevati al centro fauna selvatica Il pettirosso. Potranno così tornare a cacciare insetti.

Domani sarà la notte dei pipistrelli: alle 20.30 saranno liberati i sei piccoli nati e cresciuti al centro fauna selvatica Il Pettirosso, di via Nonantolana 1217, a Modena. A vederli prendere il volo ci sarà anche l’assessore provinciale alle politiche faunistiche. I volatili notturni sono stati allevati all’interno della speciale struttura di recupero, che ospita anche molti altri esemplari, piccoli spesso caduti da tetti o alberi tentando di spiccare il primo volto, o adulti rimasti feriti. Sono una cinquantina in tutto, salvati nelle settimane scorse dai volontari del centro. I pipistrelli, forse non tutti lo sanno, sono una specie protetta. Non bisogna farsi indurre in errore dall’aspetto poco gradevole: sono animaletti innocui e fondamentali per l’equilibrio ambientale, contribuiscono a combattere la diffusione di insetti e zanzare. In una notte un solo esemplare può arrivare a mangiare oltre 10mila insetti e 2mila zanzare. Non a caso molti Comuni hanno attrezzato le aree verdi pubbliche di bat box, e molti sono anche i privati che cominciano a installarle nei giardini di casa. Il centro Il Pettirosso agisce in convenzione con la Provincia e si occupa di animali selvatici in difficoltà. Per le segnalazioni si può chiamare semplicemente il 118 che avvertirà i volontari (o i numeri 339 8183676, 339 3535192).


Riproduzione riservata © 2017 TRC