in:

Giornata difficile, quella di venerdì, per il trasporto pubblico. Gli addetti del settore protestano per il rinnovo del contratto di lavoro.

Sciopero nazionale di 24 ore per il settore trasporti, indetto dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, Faisa e Ugl, in merito alla vertenza per il rinnovo del contratto nazionale. Treni a singhiozzo, quindi, dalle 21 di domani sera, giovedì 8 luglio, fino alle 21 di venerdì 9, garantiti i servizi essenziali, mentre gli autobus saranno fermi dalla mezzanotte e fino alle 6 di venerdì mattina, poi di nuovo dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 20 a fine servizio. Per informazioni sulla circolazione ferroviaria chiamare il numero verde 89 20 21, per il servizio locale 800 111 101.


Riproduzione riservata © 2017 TRC