in:

Temperature in lieve calo tra oggi e domani, ma sarà solo una breve tregua: da giovedì tornano gran caldo e afa. Oggi, in città, le massime sono rimaste al di sotto dei 33 gradi, ma è in aumento il tasso di umidità, arrivato al 50%.

Qualche temporale, soprattutto in montagna, oggi, con la conseguenza di temperature in calo, anche se di poco. Si respirerà meglio, quindi, almeno fino a domani, ma l’estate con la maiuscola non ha certo finito di dare il meglio di sé. Da giovedì, infatti, la colonnina di mercurio ricomincerà a salire, previsti 35 gradi. In aumento anche umidità e afa. Con queste condizioni climatiche è bene seguire comportamenti corretti per evitare conseguenze. Primo, bere molta acqua, almeno 2 litri al giorno. Evitare alcolici, bevande zuccherate e troppi caffè. Mangiare frutta e verdura, fare pasti frugali e consumare poca carne. Vestirsi leggeri, usando tessuti chiari e naturali, fare frequenti docce ma non fredde, usare il meno possibile forni e fornelli. Evitare, se possibile, di uscire di casa dalle 12 alle 17: sono le ore più calde e quelle con una maggior concentrazione di ozono nell’aria, che già nel modenese ha cominciato a segnare i primi sforamenti. Particolare attenzione, poi, devono prestare anziani, bambini e malati cronici: cercare di restare in compagnia di altre persone e sostare in ambienti climatizzati. Chi ha l’aria condizionata in casa deve ricordare di pulire i filtri, ricettacolo di polveri e batteri. Se nonostante tutto qualcuno è vittima di un colpo di calore, chiamare i soccorsi, intanto far sdraiare la persona, bagnarla con acqua fredda, somministrare liquidi, ma non in presenza di spasmi e vomito. In caso di crampi, è sufficiente riposare in luogo fresco e bere acqua.


Riproduzione riservata © 2017 TRC