in:

Cento anni di Tennis Club Modena raccontati in un libro fotografico, che assieme alla storia dell’associazione di Viale Monte Kosica racconta anche un frammento di storia della città.

“Ci hanno garantito che le pagine del libro dureranno altri cent’anni. A chi ci sarà, il compito di verificarlo". Così Gianni Ricci, presidente del Tennis Club Modena, che festeggia con una pubblicazione un compleanno molto importante. Il primo secolo del Tennis Club Modena è stato intenso e ricco di soddisfazioni, dai primi colpi sulla terra rossa, datati 1909, alle migliorie apportate negli ultimi anni. Il libro, un percorso fotografico a cura di Erio Rodeghiero, racconta un secolo di evoluzione sociale della città, la nascita della passione per uno sport non tradizionale per Modena, e i personaggi di spessore di questi ultimi cent’anni: si racconta ad esempio che sui campi del Tennis Modena, Antonella Serra Zanetti fosse la bestia nera di Francesca Schiavone, fresca vincitrice del Roland Garros. Né il primo né l’ultimo glorioso frammento di storia. Una celebrazione a braccia aperte, dunque, il cui pezzo forte sarà ovviamente sui campi. E appuntamento tra cent’anni, per scoprire se il Tennis Club Modena è riuscito di nuovo a vincere la sua sfida col tempo.


Riproduzione riservata © 2017 TRC