in:

Sono quasi 300 i minori ospitati in comunità, nonostante Modena sia prima in Emilia Romagna per il numero di bambini accolti in famiglia. Il Comune ha promosso la Settimana della famiglia, in programma da giovedì 3 a sabato 12 giugno.

La proiezione del film-documentario, “La mia casa è la tua”, giovedì , alle 20,45 al cinema teatro Michelangelo; un’intervista a Padre Giuliano Stenico della Fondazione Ceis, sul tema delle dinamiche dell’accoglienza, giovedì 10, alla stessa ora, alla Palazzina Pucci. Infine sabato 12, dalle 16,30, una grande festa ai Giardini ducali per ringraziare le famiglie accoglienti e far conoscere ai modenesi l’importanza dell’affidamento per aiutare i minori in difficoltà. Sono le iniziative organizzate da Comune e Consulta delle politiche familiari per la Settimana della famiglia. “Un modo – ha detto presentando l’iniziativa l’assessore alle politiche sociali, Francesca Maletti – per sottolineare il ruolo importantissimo svolto dalle famiglie che si rendono disponibili ad accogliere i bambini affidati dal tribunale minorile ai servizi sociali”. Modena è prima in Emilia-Romagna per l’accoglienza di bambini in famiglia. Gli affidi di minori, nel corso del 2009, sono stati 165, ma purtroppo quelli affidati ai servizi sociali dal tribunale minorile ben 520. E sono ancora quasi 300 i bambini in comunità, per i quali sarebbe importante l’inserimento in famiglia. Di grande importanza – evidenziano in Comune – anche il progetto “Un bambino per amico” che prevede l’affiancamento a famiglie in difficoltà per situazioni particolari come lutti e separazioni o nel conciliare gli orari di lavoro con la cura dei figli. 130 le famiglie modenesi che hanno ospitato bambini in determinate fasce orarie della giornata per dare un supporto ai genitori naturali. Per informazioni – Centro per le famiglie, in piazzale Redecocca 1 (tel. 059 210242 o 059 244988, centro.famiglie@comune.modena.it, www.comune.modena.it/informafamiglie)


Riproduzione riservata © 2017 TRC