in:

E’ solo di poche settimane fa l’arresto di un pizzaiolo di Palagano che perseguitava l’ex compagna. Lo stalking, ora diventato reato a se stante, si sta dimostrando un fenomeno ancora più diffuso di quanto si pensasse. Da domani parte un ciclo d’incontri di approfondimento sul tema.

Nel modenese, da quando lo stalking è diventato reato, ci sono stati vari casi di uomini che perseguitavano ex compagne, ma ci sono stati anche signori ossessionati da colleghe di lavoro o vicine di casa. E poi c’è stata anche una donna infastidita dall’ex cognato, una ex moglie che molestava la nuova partner dell’ex marito, e persino lo stalking condominiale: una coppia che si sentiva vessata dai vicini del palazzo e che aveva deciso di ricambiare l’ostilità con scherzi e dispetti. Il fenomeno, da quando è stato possibile codificarlo, ha dimostrato di essere più esteso di quanto si potesse pensare. Per approfondire le tematiche relative a questo problema parte domani un ciclo di quattro incontri, che si svolgeranno tutti i lunedì alle 17, presso la sala consigliare della Provincia, in viale Martiri della Libertà, a Modena. L’iniziativa, finanziata dal consiglio dei ministri, è curata dal Centro documentazione donna e dall’Università di Modena e Reggio Emilia. Al primo appuntamento, domani, parteciperanno il sostituto procuratore Pasquale Mazzei e la docente e criminologa Giovanna Laura De Fazio.


Riproduzione riservata © 2017 TRC