in:

Un progetto unico nella grande distribuzione italiana. Per migliorare i propri punti vendita Coop Estense ha coinvolto i diretti interessati, ossia i soci consumatori. Più di 7mila le persone che rappresentano i 600mila soci della cooperativa.

Una segnaletica che, reparto per reparto, indica le aree di eccellenza e quelle in corso di miglioramento: al Grandemilia è già realtà, mentre nel corso dell’anno questa comunicazione verrà estesa ad altri punti vendita. “La Coop come vuoi tu” è un progetto pensato da Coop Estense e condotto in collaborazione con la Facoltà di Economia dell’Università di Parma. L’obiettivo è di migliorare l’offerta e il servizio della cooperativa partendo dai giudizi degli stessi soci. Avviato nel corso del 2007, il progetto è ora attivo in 44 punti vendita Coop Estense. I 7mila soci coinvolti rendono questo progetto unico nel suo genere nella distribuzione italiana. Al campione di soci individuato (120 per i supermercati e 200 per gli ipermercati) viene chiesto periodicamente un giudizio sul punto vendita abitualmente frequentato, in questo modo si ottiene un monitoraggio costante. ‘La dimensione che ha assunto la base sociale Coop Estense – spiega il presidente Mario Zucchelli – rende oggi arduo un confronto diretto, come avveniva in passato’. Dare voce a più di 600mila soci richiede nuovi procedimenti e tecniche: ‘La Coop come vuoi tu – conclude Zucchelli – non è quindi uno strumento di marketing, ma un modo con cui colvolgere la base sociale, capirne meglio il punto di vista e riportare alle origini il rapporto tra socio e cooperativa’.


Riproduzione riservata © 2017 TRC