in:

Trova in una giacca da pulire 9mila euro in contanti: chiama la cliente della lavanderia e li restituisce. E’ accaduto a Bomporto.

Esempio di onestà nella lavanderia Tecla di Bomporto, che si trova in via Per Modena. Una delle addette, ieri, stava accingendosi a stirare una giacca da uomo quando, in una tasca, ha notato un rigonfiamento. C’era una busta, e dentro, un plico di banconote da 500 euro ciascuna. Totale delal somma: 9mila euro. La ragazza non ha esitato, è risalita al nome della persona che aveva portato l’indumento a lavare e l’ha contattata al telefono. La donna, proprietaria della giacca, è andata subito a ripredersi il denaro inavvertitamente lasciato nella tasca, mentre la lavandaia ha normalmente ripreso il suo lavoro.


Riproduzione riservata © 2017 TRC