in:

La pioggia battente di questa mattina non ha fermato la cerimonia di posa della prima pietra della nuova scuola primaria di Formigine. Un’opera da 8 milioni di euro, che guarda al futuro.

Una scuola immersa nel verde, rispettosa dell’ambiente e autonoma dal punto di vista energetico; sarà dotata di aule spaziose, laboratori, biblioteca e mensa, oltre che di una palestra e di un auditorium con 220 posti aperti anche a un utilizzo extrascolastico. Mattinata di festa a Formigine, per l’inaugurazione del cantiere su cui sorgerà la nuova scuola primaria. Un’opera ingente, la più rilevante tra quelle varate dall’attuale Amministrazione, che conta di realizzarla nei prossimi due anni. Alla cerimonia hanno preso parte attiva i bambini dell’elementare Carducci chiamati ad esprimere, attraverso attività ludico ricreative, le loro idee sulla scuola che verrà. Una delegazione di alunni ha anche affiancato il sindaco Franco Richeldi nel taglio del nastro. Il primo cittadino, coadiuvato nell’occasione dall’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli, si è poi cimentato nel rito della posa della prima pietra. Il tutto sotto una pioggia battente che non ha mai cessato di cadere per tutta la durata della cerimonia.


Riproduzione riservata © 2017 TRC