in:

Sicurezza e Legalità: il convegno organizzato da Lapam, che si terrà domani sera alla Fondazione Biagi, è il frutto dell’allarme lanciato dagli associati sull’aumento della criminalità, anche organizzata, in città e in provincia. Ospite speciale il sociologo Paolo Crepet.

Un giro di vite sulla sicurezza, ma anche sul rispetto delle regole. L’appello di Lapam Confartigianato, che sarà oggetto domani sera di un convegno alla fondazione Biagi, è bidirezionale: diretto all’amministrazione pubblica, presente nelle persone dei sindaci di Modena e Sassuolo Pighi e Caselli, per una maggiore tutela dei cittadini e delle aziende; ma anche dei commercianti e degli artigiani stessi, invitati a evitare le scorciatoie offerte dalla crisi. Alla base dell’incontro c’è la ricerca di Lapam sulla sicurezza, che ha fatto emergere dati particolarmente allarmanti legati alla congiuntura economica: il 46% degli imprenditori intervistati lamenta almeno una violazione dei propri diritti negli ultimi 5 anni. Nel 2005 erano un quarto. Cresce anche la percepita presenza della criminalità organizzata in provincia di Modena, riconosciuta dal 72% degli intervistati. Preoccupazione, infine, per la crisi finanziaria europea giunta recentemente al punto più basso: un tema che non rientra nella scaletta del convegno, ma del quale sarà impossibile non parlare. Le aziende chiedono maggiore sicurezza, anche sui mercati.


Riproduzione riservata © 2017 TRC