in:

Festa ieri sera al Palapanini per la conclusione dei lavori del reparto di Neonatologia del Policlinico, fra i più all’avanguardia a livello internazionale.

E’ tornato a casa il reparto di neonatologia del Policlinico: trasferito temporaneamente al piano terra, presso l’ex pronto soccorso, per consentire la realizzazione di lavori di adeguamento, ora il reparto è di nuovo al settimo piano. E si presenta completamente rinnovato, soprattutto per quanto riguarda il comfort. Ieri sera, al Palapanini, la fine dei lavori è stata festeggiata con la manifestazione I giganti del pallone per Pollicino. Neonatologia, che ogni anno accoglie 400 bambini, ora ha nove stanze, 8 posti terapia intensiva e 12 a elevata assistenza; particolare attenzione è stata data a colori e gradevolezza, il reparto è poi dotato di vetrate per permettere ai genitori di vedere i piccoli nell’incubatrice. L’intervento, costo complessivo di quasi 3 milioni di euro, completa quello iniziato nel 2008, con una donazione della famiglia Pavarotti, e rende ancora più all’avanguardia una struttura che già vanta una mortalità dei casi più complessi più bassa delle medie nazionali, regionali e internazionali: ad esempio è del 9,5% per i neonati nati con peso inferiore a 1 chilo e mezzo e del 21,7% per quelli inferiori al chilo.


Riproduzione riservata © 2017 TRC