in:

Rendere più efficace la legge sull’affido condiviso. Se n’è parlato questa mattina alla presenza del sottosegretario Carlo Giovanardi, in occasione dell’inaugurazione della sede di Abige, l’associazione che promuove la bigenitorialità.

Due genitori, come natura vuole, per crescere meglio un bambino, anche quando la coppia scoppia. Per difendere la bigenitorialità è attiva a Modena Abige, l’associazione per la tutela dei minori, che si pone l’obiettivo di promuovere il senso di responabilità dei genitori anche nella difficile fase della separazione. A livello nazionale Adiantum, l’associazione che raggruppa associazioni per la tutela dei minori, ha presentato in parlamento una proposta di legge che ha l’obiettivo di rendere meno interpretabile la legge 54/2006 sull’affido condiviso. Secondo Adiantum, la legge sarebbe applicata in modo teorico, al punto che non sarebbero mutale le percentuali di tempo che ad ogni figlio è dato trascorrere con i propri genitori: in media 83% con il genitore collocatario e il 17% con l’altro genitore che, quasi sempre, è il padre. All’inagurazione della sede di Abige ha preso parte il sottosegretario Carlo Giovanardi con delega alla famiglia, alla droga e al servizio civile. L’associazione promuove la mediazione famigliare con l’obiettivo di sanare la conflittualità fuori dalle aule del tribunale, anche nella difficile fase della separazione.Per sostenere l’associazione onlus Abige è possibile firmare nell’apposito riquadro del Cud o del modello 730 riportando il codice 93030390368.


Riproduzione riservata © 2017 TRC