in:

Ulteriore giro di vite contro l’alcol, in cambio possibilità di recarsi al lavoro per chi ha la patente sospesa. Ma è soprattutto sulle due ruote, in primis le bici tanto amate a Modena, che si è concentrata l’attenzione del legislatore per quanto riguarda le modifiche al codice della strada appena approvate in Senato.

Manca ancora l’ultimo passaggio alla Camera, ma le nuove norme al codice della strada sono in dirittura d’arrivo. Con tante novità: inasprimento in tema di alcol, soprattutto per chi ha patenti professionali (e coinvolgimento dei titolari di esercizi pubblici che dovranno dotarsi di alcoltest), obbligo dell’uso delle cinture di sicurezza anche sulle minicar, ma in compenso possibilità di guidare tre ore al giorno, per recarsi al lavoro o accompagnare famigliari in difficoltà, anche quando si ha la patente sospesa. E potrebbe passare anche la norma che prevede il test antidroga per poter ottenere la patente. Poi ci sono le due ruote, con particolare attenzione ai minori: seggiolini omologati per il trasporto dei bambini sulle moto e casco per i ciclisti under 14.


Riproduzione riservata © 2017 TRC