in:

La polizia municipale Terre d’argine ha dato il via a una serie di controlli per contrastare l’utilizzo del telefonino mentre si è al volante. Multe salate e non è che l’inizio.

Da qualche giorno, nei comuni di Campogaloliano, Carpi, Novi e Soliera, è ripresa la campagna di controlli stradale finalizzata a una guida più sicura. Fino a luglio l’attenzione della polizia municipale delle Terre d’argine si concentrerà soprattutto su quegli automobilisti che guidano e telefonano contemporaneamente. Ricordiamo che la sanzione per chi usa il cellulare alla guida è di 148 euro, più la decurtazione di 5 punti dalla patente. Alla seconda infrazione dello stesso tipo nel giro di due anni scatta la sospensione della patente fino a 3 mesi. Dall’inizio dell’anno sono già stati multati 269 automobilisti sorpresi al telefono. Ovviamente i controlli riguardano l’osservanza di tutto il codice stradale, a cominciare dal rispetto dei limiti di velocità e dal contrasto alla guida in stato di ebbrezza


Riproduzione riservata © 2017 TRC