in:

E’ ripartita a fine marzo la marcia del piedibus a San Felice, che viene effettuata regolarmente nelle mattine del martedì e giovedì, in direzione dei plessi scolastici.

Funziona come un vero e proprio autobus di linea, guidato dai volontari dell’Auser, per accompagnare, due mattine la settimana, i suoi piccoli passeggeri a scuola. Stiamo parlando del piedibus, partito anche nel comune di San Felice per volontà dell’amministrazione comunale, che ha voluto così promuovere la mobilità pedonale e l’autonomia di movimento dei bambini. E il progetto Piedibus prende avvio in modo sperimentale proprio domani, lunedì 3 maggio, anche nel Comune di Vignola. Parteciperanno più di 60 bambini delle classi terze, quarte e quinte della scuola elementare Mazzini e oltre 40 genitori che si sono offerti come volontari. I bambini, a gruppi, si recheranno a scuola a piedi accompagnati da un adulto “autista” che apre la comitiva e un altro adulto “controllore” che chiude la fila.


Riproduzione riservata © 2017 TRC