in:

Il Sole 24 ore oggi pubblica la graduatoria delle entrate per tasse e tariffe dei comuni italiani. Modena con 427 euro per abitante è sesta per i proventi dei servizi. Si trova a metà classifica, invece, per le entrate tributarie.

I comuni più ricchi in Italia? Venezia e Siena. Enna e Agrigento i più poveri. Modena con i suoi 804 euro di spesa procapite si piazza al 16esimo posto nella graduatoria delle entrate. Se si scorpora il dato è netta la differenza tra i proventi derivanti da imposte, tasse, e tributi speciali, che piazza la città al 56esimo posto, e le entrate derivanti dalle tariffe, pagati dai cittadini per ottenere servizi, che vedono Modena al sesto posto, con 427 euro di spesa per abitante. I dati sono riferiti ai bilanci consuntivi del 2008 che il ministero dell’interno ha reso disponibili in questi giorni e pubblicati oggi dal Sole 24ore. Basso il debito del comune di Modena con le banche e con la cassa depositi e prestiti che piazza Modena al 103esimo posto, con un debito di 194 euro per abitante a fronte di una media nazionale di 1207 euro. Nella graduatoria per spesa corrente Modena si piazza al 21esimo posto, con 1156 euro per abitante, a parimerito con Lecce, staccata da dieci posizinoni dalla vicina Bologna, che è decima. 20Esimo posto nelle spese per il personale con 400 euro a testa, ma in linea con i 398 euro di media nazionale.


Riproduzione riservata © 2017 TRC