in:

Una festa popolare in piazza, assieme ad un ricco programma di iniziative culturali organizzate dal Comune di Modena per celebrare il 65esimo anniversario della liberazione.

Rigore scientifico, intrattenimento musicale, festa popolare. Sono i tre elementi principali che caratterizzeranno il ricco programma di iniziative organizzate per celebrare il 25 aprile. Una festa in piazza XX settembre nel pomeriggio di domenica con l’attore Ivano Marescotti e il cantautore Massimo Bubola è solo una delle novità delle celebrazioni del 65esimo anniversario della liberazione che il comune di Modena dedica alla “Democrazia e alla costituzione”. Giovedì 22 aprile, anniversario della liberazione di Modena alle 14,30 al Baluardo della Cittadella è, invece, in in programma un convegno, con la partecipazione di storici ed esperti sui bombardamenti e la crisi del consenso al regime fascista. Sotto il titolo del convegno “Modena città aperta” sono collegate molteplici iniziative come proiezioni di film e l’inaugurazione di un murale fissata per sabato 24 alle 17 presso il parco 22 aprile, raffiguarante Villa Pentetorri bombardata il 13 maggio del 1944. Il sostegno al programma di iniziative del 25 aprile è arrivato in particolare da Abitcoop, Assicoop Modena/Unipol, Cooperativa di Costruzioni e Gsi Grandi salumifici italiani


Riproduzione riservata © 2017 TRC