in:

Restauro in corso per la farmacia storica dell’ex ospedale Sant’Agostino di Modena. A fine maggio, quando i lavori dovrebbero essere terminati, la grande sala verrà adibita a nuovo luogo per la cultura.

Sotto lo sporco depositatosi negli anni sono riaffiorati l’oro ed il blu oltremare. Sono questi i colori che ora spiccano guardando la volta della farmacia storica dell’ex ospedale Sant’Agostino, nei punti in cui è già arrivata la mano dei restauratori. Un intervento, quello promosso dalla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici, che mira a riportare l’antica spezieria al suo splendore originale.I locali, vincolati dalla Soprintendenza per i beni architettonici, sono di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, che ha acquisito l’intero ex ospedale nel 2007 con l’obiettivo di procedere alla sua riqualificazione e di trasformarlo in un nuovo luogo per la cultura.


Riproduzione riservata © 2016 TRC