in:

Dopo licei e istituti tecnici, il nostro viaggio nell’offerta formativa delle scuole superiori modenesi dopo la riforma, termina con i professionali. Ecco come cambieranno.

Gli istituti professionali sono stati riorganizzati dalla riforma Gelmini in due settori, servizi e industria e artigianato. Il settore servizi prevede quattro indirizzi: agricoltura e sviluppo rurale, socio-sanitario, enogastronomia e ospitalità alberghiera, commerciale. Due quelli del settore industria e artigianato: manutenzione e assistenza tecnica, produzioni industriali e artigianali. L’offerta varia da istituto ad istituto. Nel modenese l’indirizzo servizi commerciali è offerto da: Meucci di Carpi, Luosi di Mirandola, Cattaneo di Modena, Morante di Sassuolo, Cavazzi di Pavullo e Levi di Vignola. La specializzazione in servizi socio -sanitari è attiva al Cattaneo di Modena e al Corni di Modena nell’articolazione per odontotecnico; quella in agricoltura e sviluppo rurale, allo Spallanzani nelle sedi di Castelfranco, di Vignola e di Montombraro di Zocca. Passando al settore industria e artigianato, l’indirizzo manutenzione e assistenza tecnica è offerto da: Vallauri di Carpi, Galilei di Mirandola, Corni di Modena, Don Magnani di Sassuolo, Ferrari di Maranello, Marconi di Pavullo e Levi di Vignola. La specializzazione in produzioni industriali e artigianali è invece attiva presso: Vallauri di Carpi, Galilei di Mirandola, Cattaneo, Corni e Venturi di Modena e Don Magnani di Sassuolo. Come licei e tecnici, anche i professionali, a differenza del passato, sono ora articolati in due bienni e un quinto anno. Il monte ore è diviso tra un’area generale comune a tutti gli indirizzi di 660 ore per il primo biennio e 495 per gli altri tre anni e un’area di indirizzo specifica di 396 ore al biennio e 561 gli ultimi tre anni. Il monte ore settimanale sarà di 32 ore di 60 minuti. La riforma riguarda solo le classi prime, ma nei professionali cambia l’orario settimanale anche delle seconde e delle terze che diventa di 34 ore.


Riproduzione riservata © 2016 TRC