in:

Domani la domenica antismog. Stop alle auto dalle 8,30 alle 18,30 a Modena e Carpi, gli unici due comuni della provincia che hanno aderito all’iniziativa. "Blocco inutile", secondo il presidente nazionale dell’Aci.

Sono Modena e Carpi gli unici due comuni della nostra provincia che hanno aderito alla domenica senz’auto, il blocco antismog che domani coinvolgerà le principali città della Pianura Padana. Le modalità sono le medesime dei giovedì senz’auto: stop ai mezzi più inquinanti dalle 8,30 alle 18,30, ma come sempre potranno circolare i veicoli elettrici, a gpl e metano, le pool car ed i veicoli del servizio di car sharing. Confermate, poi, le esenzioni e le deroghe previste nell’ordinanza emessa a seguito dell’accorso antismog. Poiché alla Fiera di Modena è in programma il Salone della qualità artigiana italiana, la linea 9, che collega il parcheggio scambiatore di via Gottardi alla Fiera, avrà frequenza raddoppiata ed ogni 30 minuti transiterà un autobus. Sempre in direzione Fiera partirà da Piazza Roma, ogni 30 minuti, una navetta gratuita. Confermata anche la fiera antiquaria Città di Modena al parco Novi Sad, aperta domani dalle 10 alle 18. Infine, sempre per quanto riguarda Modena, il Comune ha organizzato una pedalata ecologica dai parchi a Piazza Grande. Partenza alle 14,30 dal parco Città di Londrina, dal Parco della Repubblica e dal Parco 9 gennaio ed arrivo previsto alle 16 in centro, dove sono in programma animazioni per bambini ed una esibizione della banda cittadina. CONTRARIO IL PRESIDENTE DELL’ACI Gran festa dell’automobilismo agonistico modenese. Ieri sera, infatti, l’Aci ha premiato i partecipanti all’edizione 2009 del campionato sociale, una tradizione nel panorama internazionale per longevità e successi. Abbuffata di titoli, a partire da quello costruttori nel campionato internazionale Fia GT e quello piloti nella stessa specialità, conquistati dalla Maserati e da Andrea Bertolini. E’ mancato il successo della Ferrari nel mondiale di F1, ma la stagione delle rosse è stata riscattata dai successi nelle classiche di durata. Sfortunata la stagione di “piedone” Fabrizio Giovanardi, mentre Giancarlo Lenzotti si è confermato l’uomo da battere nel campionato Renault Clio Cup, come pure Mario Casoni, che continua la sua avventura nelle gare di velocità per vetture storiche, sempre da vincitore. Tra gli ospiti della serata c’era anche il presidente nazionale dell’Aci, Enrico Gelpi, che, nel suo intervento, si è detto contrario ai blocchi del traffico, definendoli palliativi inutili e demagogici.


Riproduzione riservata © 2016 TRC