in:

Torna anche quest’anno la campagna di sensibilizzazione “M’illumino di meno”. Iniziativa clou a favore del risparmio energetico l’aperitivo al buio in 150 locali di 30 comuni modenesi.

Un “happy hour” a lume di candela in 150 locali tra bar e ristoranti modenesi per sensibilizzare i cittadini sul problema del risparmio energetico. Accadrà alle ore 18 di venerdì 12 febbraio in occasione della campagna “M’illumino di meno”, la giornata all’insegna del risparmio energetico promossa dalla trasmissione Caterpillar di Radio Due Rai, sostenuta per il terzo anno consecutivo dal Parlamento europeo, che propone lo spegnimento di luci e dispositivi elettrici non indispensabili in case, imprese e luoghi pubblici, fino alle 19,30, in occasione della Giornata del risparmio energetico. In pratica una sorta di ”silenzio energetico” contro gli sprechi, alla vigilia dell’anniversario della ratifica degli accordi di Kyoto contro i gas serra avvenuta il 16 febbraio 2005. A Modena l’iniziativa coinvolge locali come il Caffè Concerto in piazza Grande, il Buscapè, Fusi orari e la libreria Feltrinelli. A Maranello il Made in red cafè, a Castelnuovo Rangone il Mentelocale e il Caffè delle spezie. In due locali a Castelfranco e a Mirandola saranno disponibili due cyclette “generatori” per produrre energia pedalando. In diversi locali è prevista anche la distribuzione di lampadine a basso consumo messe a disposizione da Hera. In occasione delle spegnimento dell’illuminazione, nei locali pubblici saranno distribuiti le candele e materiale informativo sul risparmio energetico compreso un decalogo su come ridurre gli sprechi in particolare negli usi domestici.


Riproduzione riservata © 2016 TRC