in:

Pavullo è il primo comune modenese in cui da oggi è possibile registrare le proprie volontà di fine vita. Stamattina l’ufficializzazione.

Pavullo, dopo Roma, Torino, Pisa e molte altre città italiane. Pavullo, primo comune in provincia di Modena, da oggi ha il proprio registro dei testamenti biologici. L’annuncio ufficiale avviene non a caso il 9 di Febbraio, giorno del primo anniversario della morte di Eluana Englaro, il caso tra i più eclatanti, di autodeterminazione terapeutica. Poco tempo prima c’era stato Piergiorgio Welby, la cui moglie, Mina, era tra gli amministratori di Pavullo a sostenere una causa di civiltà. Una causa che precorre i tempi del legislatore non per oltrepassarlo ma per stimolarlo su un tema che coinvolge molte più famiglie di quello che si pensi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC