in:

Cancellata la Corrida. Rinviato il carnevale di Finale. La neve continua a scendere abbondante in città

Un San Geminiano bianco non lo si vedeva in città dal 1956. Allora caddero 27 centimetri di neve. Oggi, attorno alle 9.00, ne erano già scesi almeno 20. La conferma ci arriva da Luca Lombroso, meteorologo dell’Osservatorio geofisico della nostra Università. Il termometro segna 0 gradi sia in campagna che in città. La cosa forse più curiosa è che sta nevicando di meno in montagna e nalla fascia pedecollinare che in città. Secondo le previsioni la nevicata è destinata comunque a cessare nel primo pomeriggio grazie alle correnti da nord, più fredde, ma più secche che ci porteranno da domani giornate più serene ma piuttosto gelide. Sulle strade principali le lame hanno cominciato a pulire attorno alle 6 di mattina. Le secondarie sono invece ancora ingombre di neve. Per fortuna però essendo domenica pochi erano i mezzi in circolazione. A Modena città i festeggiamenti religiosi per San Geminiano stanno procedendo secondo il calendario fissato. Gli ambulanti hanno aperto le loro bancarelle e la gente in centro, nonostante la bufera, sta cercando di godersi questo San Geminiano fuori dai canoni. Cominciano a fioccare però le cancellazioni di diverse inziative organizzate per la giornata. Innanzitutto è stata rinviata la tradizionale Corrida di San Geminiano che avrebbe dovuto disputarsi nel primo pomeriggio. La decisione è stata presa soprattutto avendo in mente l’incolumità dei partecipanti: il fondo stradale sul percorso Modena-Cognento-Modena infatti è reso viscido dalla neve. Tra l’altro, gli agenti di polizia municipale che avrebbero dovuto vigilare sul percorso in questi momenti sono impegnati in compiti di sicurezza sulle strade. Altre manifestazioni sono state cancellate in queste ore. E’ saltato il primo corso mascherato del carnevale di Finale Emilia. Le uscite dei carri, comunque, ci dicono gli organizzatori, rimarranno tre. Quindi carri mascherati a Finale nelle domeniche di febbraio 7, 14 e 21. Cancellati anche il consueto pranzo domenicale alla Festa del Partito democratico a Ponte Alto a causa della impraticabilità dei parcheggi. Ancora da decidere se dovrà o meno essere sacrificata anche la cena. Rinviato a data da destinarsi, infine, anche il concerto benefico che avrebbe dovuto tenersi oggi pomeriggio alla Chiesa di Sant’Agostino con i cori La Fonte e Luis De Victoria.  


Riproduzione riservata © 2016 TRC