in:

A Palazzo del Principe Foresto le rappresentanze istituzionali di Modena, Bologna, Reggio Emilia e Ferrara hanno ricordato in una solenne cerimonia la nascita del Tricolore, simbolo dell’unità nazionale avvenuta 213 fa.

Il Tricolore è più che mai il simbolo dell’unità nazionale ed oggi apprezzata immagine di pacee solidarietà in tante parti del mondo. Questo il significato che si è voluto dare alla cerimoniache si è tenuta a Modena stamattina a Palazzo del Principe Foresto, conclusa in Accademia con la deposizione di una corona ai caduti di tutte le guerre. E’ stato ricordato come la bandiera nazionale sia nata proprio qui in queste terre, voluta dai rappresentanti di quella Repubblica Cispadana che comprendeva le città di Modena, Bologna, Reggio Emilia e Ferrara. A Reggio Emilia nasce l’idea ma è a Modena che il tricolore trova la sua ufficializzazione ed è nella nostra città che sfila per la prima volta il 12 febbraio di 213anni fa. E’ da questi territori come ha ricordato il Sindaco Pighi, che si forma il primo nucleo storico che poi porterà all’unità dell’Italia. Già allora, ha sottolineato il senatore Otello Montanari, Presidente del Comitato Tricolore di Reggio Emilia, i colori verde-bianco -rosso venivano caricati di importanti significati di libertà, democrazia e riscatto per le genti italiane, che solo nel 1861 formeranno finalmente una nazione.


Riproduzione riservata © 2016 TRC