in:

Oggi il consiglio presbiterale dell’Arcidiocesi ha voluto manifestare il cordoglio dell’intera chiesa modenese alla famiglia Manfredini. Una preghiera per i protagonisti della vicenda.

Dopo le polemiche seguite alle parole del vescovo di Modena, monsignor Cocchi, che aveva invitato a pregare per Don Giorgio Panini, il parroco di Brodano di Vignola, reo di aver accoltellato la notte dell’antivigilia l’amico di sempre Sergio Manfredini; oggi il consiglio presbiterale dell’Arcidiocesi ha voluto manifestare il cordoglio dell’intera chiesa modenese alla famiglia Manfredini. Al termine di un’assemblea straordinaria, l’organismo che rappresenta i sacerdoti modenesi, ha diffuso una ota stampa in cui si sottolinea che “non possono esserci motivi validi e giustificazioni ad un simile atto che la nostra coscienza cristiana condanna senza attenuati”. Inoltre il consiglio presbiterale ha deciso di promuovere un momento di preghiera per tutti i protagonisti di questa drammatica vicenda, il prossimo 11 febbraio al santuario di Fiorano.


Riproduzione riservata © 2016 TRC