in:

La Prefettura fa sapere che per ora si esclude la presenza di modenesi nell’isola devastata dal terremoto. Intanto partono azioni di solidarietà

Non risultano, ad ora, alla prefettura di Modena, che ci siano modenesi fra gli italiani che sono ancora ad Haiti, il paese del continente americano devastato da una scossa di terremoto di magnitudo 7. Praticamente rasa al suolo la capitale, Port Au Prince; distrutti martedì dal terremoto anche molti alberghi, in uno di questi, ha raccontato un testimone, alloggiavano anche italiani. La Farnesina parla di alcune decine di connazionali di cui ancora non si ha notizia. L’Italia ora si sta mobilitando per gli aiuti: un aereo con i primi soccorsi è partito ieri, un secondo decolla oggi. E anche a Modena scatta la solidarietà: la giunta comunale di Fiorano ha deciso di stanziare 5mila euro da destinare a un’associazione impegnata in aiuti umanitari nella zona colpita dal sisma. Anche il comune di Modena segue l’accaduto e comunica che la protezione civile è pronta a partecipare a un progetto regionale.


Riproduzione riservata © 2016 TRC