in:

A pochi giorni ormai dalla Giornata della Memoria, di cui il prossimo 27 gennaio ricorrerà il 10° anniversario dell’istituzione, la provincia presenta il cartellone di iniziative dedicate al tema che si svolgeranno nei comuni della bassa modense.

Ricordare e basta non è sufficiente. Perché i fatti si imprimano nella memoria non “personale” ma soprattutto “storica” occorre capire. “Capire per ricordare” sarebbe la via per non ripetere gli orrori del passato. “Capire per ricordare”, attraverso le testimonianze di chi è riuscito a sopravvivere ai campi di sterminio nazisti, è il nome dell’iniziativa proposta in occasione della giornata della memoria della Shoah dai comuni dell’area Nord coordinati dalla Provincia di Modena che si svolgerà dal 19 Gennaio al 2 Febbraio. “Capire per ricordare” si apre a San Possidonio con Vittore Bocchetta, sopravvissuto ai campi di concentramento. Mercoledì 27 a Concordia andrà in scena “La fabbrica dello sterminio”. Venerdì 29 a Camposanto, presentazione del libro “Sono stato un numero” sulla testimonianza di Alberto Sed, sopravvissuto ad Auschwitz, e sabato 30 a San Felice incontro con l’editore Daniel Vogelmann. Lunedì 1 febbraio a Cavezzo testimonianza di Pietro Terracina. Il 2 febbraio a Mirandola ci sarà Gilberto Salmoni, sopravvissuto a Buchenwald.


Riproduzione riservata © 2016 TRC